Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Si avvisano gli utenti che Arca dei Suoni e Scuolamuseo sono in corso di totale revisione e aggiornamento:
alcune funzioni sono pertanto temporaneamente sospese.
Ci scusiamo per il disagio.

CRICD Regione Siciliana - Unità Operativa 3

IL PROGETTO ARCA DEI SUONI

Arca dei Suoni mira a valorizzare il patrimonio culturale della Sicilia: i cittadini e le comunità locali sono invitati a partecipare al 'racconto' della cultura siciliana, condividendo i loro contributi audiovisivi e testuali per creare insieme 'valore culturale'

Arca dei Suoni is aimed at promoting the Sicilian cultural heritage: citizens and local communities are invited to contribute to the ‘narrative’ of Sicilian culture, sharing their audiovisual and text documents in order to co-create 'cultural value’

 
  • Festa ru tri maggiu - Festa del SS. Crocifisso di Monreale - video
  • Sicilia linguistica e letteraria. Percorsi didattici. Ottava giornata 1/4 - video
  • Mercato del Capo - “Abbanniate” - audio 1
  • Inaugurazione della Settimana delle Culture 2015. Samonà 1/8 - audio
  • Geolocalizzazione
  • U bruçiuluni (falsomagro) - video
File
Titolo
La canzone siciliana a Palermo - Vasari ti vurria! - audio 13/19
Operatore
Orietta Sorgi, Fabio Militello, Salvo Plano, Masi Ribaudo
Data di registrazione (aaaa-mm-gg)
2016-05-31
Luogo di registrazione
Palermo
Descrizione

La canzone siciliana a Palermo: un’identità perduta (con allegati)

 

Stefano Gentile

Vasari ti vurria!

ed. G. Venturi, Bologna [1894?]

Versi di A. Prestipino

 

Vasari ti vurria sti labbra russi,

Mia bedda Nici cu l’occhi di fata,

Ma tremu tuttu e si rignanti fussi

Ti la darria trimannu ’na vasata.

 

Lu friddu cori to’ ca pari nivi

Mi fa pinari e perdiri spiranza

Si pri tiavivutu pri mia nun vivi

e perdo io d’accussi amuri ed anza.

 

Si lu to’ amuri inveci, m’esprimissi

Raggianti pi la gioia allura io fussi

E quotuquotu a tia mi nni vinissi

E ti li vasirria ssi labbra russi.

Scarica il volume 

 

Fabio Ciulla, pianoforte

Patrizia Gentile, soprano 13, 17

Claudia Munda, soprano 1, 5, 6, 11, 12, 14, 18

Rosalia Lo Coco, mezzosoprano 2-4, 7-11, 15, 16, 19

con la partecipazione

di Massimo Privitera e Maurizio Palamara 15

 

1-7, 9, 11: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca

Palermo, 5 dicembre 2015

da Li soni e canti armuniusi e grati, concerto in occasione del convegno di studi

Giovanni Meli, 200 anni dopo - Poesia, Scienza, Luoghi, Tradizione)

 

8, 10, 12-14, 16-19: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca

Palermo, 12 e 20 dicembre 2015

 

15: Registrazione dal vivo a cura di Andrea Ardizzone

Palermo, 12 dicembre 2010

da In simposio con Cupido, conferenza-concerto

per la Fondazione Salvare Palermo

 

 

Categoria
Keywords
musica, canzone, Palermo
Ente
CRICD

Con l'operazione di caricamento del materiale selezionato dichiari di essere il detentore dei diritti di riproduzione e di distribuzione del medesimo.

Scegli con quale licenza rilasciare il file caricato. Trovi come scelta predefinita la licenza Creative Commons CC 2.58 ITA; è la scelta di massima adesione alla filosofia "Arca dei Suoni". Altrimenti puoi riservarti tutti i diritti scegliendo l'opzione "copyright".

Tutti i diritti riservati

Siti Collegati

Seguici

News & Eventi
Articoli e recensioni
Strumenti di lavoro
Link altri archivi
Ultimi Inserimenti