Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

“Ti racconto il Museo di Petralia Soprana”

Museo senza barriere.

I giovani dell’Istituto penale per minorenni “Malaspina” incontrano l’archeologia.

Palazzo Ajutamicristo 8 maggio 2018

Vista la proficua e costruttiva esperienza del 2016,che ha visto il Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, La Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo, ICOM Sicilia e l’Istituto penale per minorenni di Palermo coinvolti nel progetto “Fatti un giro Bellezza”, anche quest’anno si è volutosostenere e favorire un’iniziativa che, attenendosi alle finalità insite nel progetto suddetto, creasse un forte legame tra la cultura e la bellezza ed il sociale.

Mentre nel 2016 il progetto ha riguardato il Castello a Mare di Palermo, nel 2017 si è pensato di interessare il territorio, coinvolgendo un Comune ricco di storia e di tradizioni, quello di Petralia Soprana, che sta allestendo un Museo, denominato “Della Memoria e del Presente”. Una scelta non casuale perché proprio questo Museo è un esempio della possibilità di cambiamento, di svolta decisiva che può derivare dalla Cultura: l’ex carcere di Petralia Soprana, infatti, diviene sede del Museo Civico,raccogliendo oggetti che raccontano la storia di quest’area delle Madonie tra passato e presente. Un luogo di detenzione si trasforma in un contesto aperto a tutti e che invita alla visita.

Il titolo “Ti racconto il Museo di Petralia Soprana” sintetizza la volontà di sentire il Museo ed i suoi contenuti come “cose” da raccontare, con modalità diverse in relazione alla condizione ed al punto di vista del Narratore, che in questo caso sono i giovani ospiti del Malaspina, gli operatori del carcere, i rappresentanti della Soprintendenza, del Museo Civico di Petralia e di ICOM.

A raccontare l’esperienza saranno un video realizzato da Francesco Panasci, i pannelli che con immagini, disegni e parole dei giovani del Malaspina illustrano l’archeologia e la tradizione agricola e produttiva del territorio di Petralia Soprana, tanto vicina ad altri contesti del bacino del Mediterraneo, e una pubblicazione, che raccoglie il sentire dei vari partecipanti al progetto.

Il lavoro, presentato al MAXXI di Roma lo scorso 20 marzo, ha riscosso grande interesse in quanto innovativo e di alto impatto sociale.

Tutto ciò verrà presentato a palazzo Ajutamicristo, in un incontro che vedrà la partecipazione dell’Assessore ai BB.CC e I.S. dott. Sebastiano Tusa, del Dirigente Generale ing. Sergio Alessandro, della dott.ssa Maria Elena Volpes, del Soprintendente BB.CC.AA di Palermo arch. Lina Bellanca, del Direttore dell’Istituto Penale per Minorenni dott. Michelangelo Capitano, del Coordinatore di ICOM Sicilia arch. Guido Meli e del sindaco di Petralia Soprana dr. Pietro Macaluso.

Nel corso dell’incontro sarà proiettato il video realizzato per documentare l’attività svolta.

Il progetto verrà esposto dalla Dott.ssa Rosa Maria Cucco archeologa della Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo e dal Dott. Dario Scarpati, esperto di Accessibilità museale, consulente del Comune di Petralia Soprana per il Museo Civico.

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (Locandina Petralia Museo 1.pdf)“Ti racconto il Museo di Petralia Soprana”Locandina1099 kB