Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Il progetto Arca dei Suoni cresce

con il contributo degli Istituti scolastici della Sicilia

Nei mesi scorsi, la redazione di Arca dei Suoni ha spedito a tutti gli istituti statali di istruzione secondaria di II grado della Sicilia un invito [apri documento] a partecipare alla prosecuzione del progetto.
Agli stessi istituti era già stata inviata copia del primo Quaderno di Arca dei Suoni,  documento di sintesi della fase sperimentale e strumento di lavoro a disposizione dei partner.
Il volume, interamente scaricabile da questa piattaforma anche cliccando sul link sopra riportato, contiene alcune schede di lavoro e un questionario per la conduzione di interviste sui mestieri tradizionali, insieme ad una serie di articoli in cui vengono descritti i compiti o alcuni specifici progetti del Centro Regionale per l’Inventario e la Documentazione dei Beni Culturali della Regione Siciliana.
L’iniziativa a cui gli istituti vengono invitati ad aderire non implica oneri o impegni gravosi, mentre offre un’importante opportunità di promozione, sia in Italia che all’estero, della cultura e delle identità delle comunità che vi partecipano.
La piattaforma di Arca dei Suoni vedrà così crescere un repertorio condiviso di registrazioni audio e video, di testi e immagini, capace di dare conto del multiforme tessuto antropologico, sociale e storico della Sicilia, isola che custodisce la ricchezza e la varietà culturale di un vero continente in miniatura
.
Si auspica che le scuole vorranno aderire numerose: esse potranno iniziare la loro attività di documentazione a partire dalla memoria custodita al loro interno, recuperando, ad esempio, la storia del loro ruolo e della loro funzione sul territorio, dei rapporti fra i vari percorsi di istruzione e il lavoro, dei movimenti studenteschi e dei mutamenti sociali, a partire dai ricordi degli insegnanti più anziani e degli ex allievi. Le loro ricerche potranno poi estendersi all’esterno, per documentare mestieri, tradizioni, culti, credenze, voci e linguaggi ancora vivi o insidiati da nuovi modelli, ma comunque costitutivi di identità costruite nei secoli che meritano di essere preservate e tramandate.
Identità spesso suggestive e talvolta uniche, la cui riscoperta e rivalutazione può costituire un punto di partenza per la ripresa di attività produttive, in grado di sostenere l’occupazione.

I partecipanti al progetto saranno coinvolti in iniziative di formazione e di informazione - in presenza e a distanza - di cui il CRICD si farà promotore, con riguardo sia agli strumenti tecnici utilizzabili nel corso dell’attività di ricerca che alle modalità di documentazione; ai contenuti specifici e alla loro valorizzazione; alle implicazioni didattiche ed alle finalità educative degli interventi realizzati.
L’adesione da parte di un istituto scolastico ad Arca dei Suoni richiede solo l’invio di una nota all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Per gli insegnanti e gli studenti sarà sufficiente servirsi della scheda di registrazione utente raggiungibile attraverso un semplice ‘click’ sull’apposito collegamento nella colonna di sinistra della homepage, senza dimenticare di completare una piccola operazione aritmetica anti-spam.
L’adesione di un istituto comporta l’attivazione di una scheda dedicata in cui confluiranno automaticamente tutti i contributi scritti che studenti e insegnanti decideranno di produrre e proporre agli utenti della piattaforma. Ai contenuti di questa scheda si accederà cliccando sul link ‘scuole’ sotto la voce ‘partner’, sempre sulla colonna sinistra della homepage.
Gli utenti registrati potranno richiedere l’abilitazione del profilo ‘author’ per procedere al caricamento dei file e dei documenti che intenderanno condividere attraverso l’archivio ‘repository’ di Arca dei Suoni e per proporre articoli, recensioni, saggi, immagini, registrazioni, filmati e quanto di altro riterranno utile a documentare il loro impegno a salvaguardia dell’identità del territorio, nonché scambiare esperienze e analisi attraverso i forum.
‘Arca dei Suoni’ si propone di creare una rete  di monitoraggio capillare e permanente dell’identità culturale siciliana, con la partecipazione attiva e responsabile dei cittadini e delle comunità locali. Non ha, quindi, una scadenza ed è sempre aperta ai contributi di nuovi utenti.
L'invito sarà gradualmente esteso agli istituti scolastici di altri gradi, agli istituti universitari, alle associazioni culturali sul territorio regionale e alle comunità di emigrati siciliani in Italia e all'estero.
Tutti, però, possono liberamente aderire fin da adesso.
I componenti della redazione possono essere raggiunti direttamente attraverso il portale, tramite la sezione contatti, oppure telefonicamente ai numeri 091-7077917 e 091-7077926, oltre che scrivendo all’indirizzo di mail già indicato.

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (Prosecuzione Arca dei Suoni - Invito scuole ottobre 2011.pdf)Invito ad aderire ad Arca dei SuoniInvito rivolto agli Istituti di istruzione secondaria di II grado della Sicilia899 kB