Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Arca dei Suoni 28-11-12 Locandina

Il 28 novembre, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Industriale Vittorio Emanuele III di Palermo, il CRICD ha presentato l’edizione 2012/2013 del Progetto Arca dei Suoni.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, Prof. Giovanni Marchese, del delegato del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia, Prof.ssa Maria Rosa Turrisi, del Direttore del CRICD, Dott.ssa Giulia Davì, e della Dott.ssa Assunta Lupo, responsabile del’U.O. 28° del Dipartimento dei Beni Culturali della Regione Siciliana, i tecnici del Centro hanno presentato alla platea di docenti e di studenti intervenuti le rilevanti novità di quest’anno.

All’archivio di Arca dei Suoni, che negli ultimi tempi ha ampiamente superato gli 800.000 accessi, si aggiunge quest'anno il Repertorio delle esperienze didattiche nel campo dei beni culturali e dell’identità siciliana “Scuolamuseo REDIBIS” che permette agli elaborati prodotti dagli istituti scolastici di ogni ordine e grado, realizzati in oltre 10 anni di attività promosse dal Servizio Valorizzazione del Dipartimento dei Beni Culturali, di ritornare alla luce per essere conosciuti e, in gran parte, fruiti dagli utenti del web.

Si tratta di un archivio attraverso cui è già possibile accedere alle schede relative a oltre 110 diverse esperienze, come anticipazione di un giacimento che ne raccoglie oltre 300. Ad ogni esperienza corrispondono spesso più documenti di natura testuale, iconica, audiovisiva, non più limitati ai beni culturali immateriali ma relativi alle più diverse fattispecie di beni culturali: sarà dunque possibile recuperare e proporre centinaia di documenti, che rischiavano di andare perduti.

Una volta completato il caricamento di tutti i materiali recuperati, l’archivio potrà essere ulteriormente arricchito dai nuovi prodotti delle scuole, degli istituti universitari e delle associazioni culturali che vorranno aderire all’iniziativa.

Accanto a questa novità, il CRICD si propone come risorsa per il territorio, al servizio di quanti siano interessati alla documentazione e alla catalogazione dei beni culturali della Sicilia, attraverso la piattaforma per l’e-learning “Cricdlearn”.

Questo nuovo strumento permetterà ai docenti e agli operatori delle associazioni culturali di avvalersi delle risorse dell’Istituto, sia dal punto di vista delle competenze scientifiche che di quelle tecnico/strumentali, per la progettazione e la realizzazione delle loro ricerche e delle esperienze didattiche e divulgative ad esse connesse.

“Cricdlearn” propone dei mini percorsi di formazione, condotti dagli esperti del CRICD, attraverso i quali è possibile accedere a risorse di varia natura e condividere forme di interazione guidata, sia ‘orizzontale’ che ‘verticale’.

Commenta le nuove iniziative di Arca dei Suoni

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (invito_ArcadeiSuoni_2012_13-def..pdf)invito_ArcadeiSuoni_2012_13-def..pdfLocandina-invito 28 novembre 2012399 kB