Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 
File
Titolo
Strumenti musicali popolari e manufatti agro-pastorali 3/3 - video
Operatore
Mario Sarica
Data di registrazione (aaaa-mm-gg)
2001-12-31
Luogo di registrazione
Territorio provinciale di Messina - Monti Peloritani
Descrizione

Vettori di comunicazione ed interazione sociale, gli strumenti musicali popolari raccontano di un sapere antico da salvaguardare come bene culturale primario.

Al linguaggio sonoro, formalizzato negli specifici generi e forme musicali strumentali e vocali si affidava, infatti, la trasmissione di sentimenti di festa, emozioni individuali e collettive. Gli strumenti da suono e musicali della tradizione siciliana attivavano una rete di espressione sonoro-verbale necessaria per ribadire l'adesione ai valori fondanti della comunità. Le performances musicali avevano luogo in occasione delle principali scadenze stagionali di lavoro agro-pastorale e nei contesti cerimoniali di festa sacri e profani.

Unica realtà nel suo genere in Sicilia e tra le poche in Italia, il museo etnografico di villaggio Gesso, sul versante tirrenico dei monti Peloritani, a 16 km da Messina, emerge come luogo di memoria della millenaria storia culturale del territorio, proponendo al visitatore, oltre ad una ricca collezione di strumenti musicali popolari, rare testimonianze di manufatti agro-pastorali d'uso quotidiano e una raccolta di costumi cerimoniali, abiti di lavoro e maschere carnevalesche.

Attivando una comunicazione interattiva, grazie a supporti video, pannelli didattici e un ampio apparato iconografico, il museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani si segnala come realtà museografica esemplare per la salvaguardia, valorizzazione e trasmissione di un patrimonio di beni etnoantropologici di assoluto interesse, offrendosi come originale tappa di turismo culturale. Dal 1996, anno di fondazione, il Museo ha promosso una serie di campagne di ricerca sul campo finalizzate ad originali produzioni culturali multimediali, oltre l'organizzazione di eventi a tema, seminari, laboratori etno-organologici, lezioni-concerto, performances musicali, con la partecipa­zione di suonatori, poeti e cantori di tradizione. Particolare attenzione il Museo rivolge poi, da sempre, al mondo scolastico, con l'offerta di visite didattiche.

Questo dvd, oltre a guidare alla scoperta del museo, introducendo alla conoscenza della sua ricca collezione di strumenti musicali popolari siciliani, offre una serie di preziosi documenti filmati relativi alla prassi costruttiva, alle occasioni d'uso e alle funzioni cerimoniali svolte dai "produttori di suoni", esito dei rilevamenti etno-organologici effettuati in area messinese, a partire dagli anni ottanta del XX secolo.

Ricerca e testi: Mario Sarica
Progetto videografico: Mario Sarica e Natale Crisarà Brunaccini
Editing digitale: Master audiovisivi - Messina
Produzione: Associazione Culturale Kiklos
Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani Villaggio Gesso - Messina
con la partecipazione della Fondazione Bonino Pulejo - Messina
Duplicazione: Sicildupli Catania

Tracce 5 collana multimediale. Durata dvd 30 minuti

℗ & © 2013 Associazione Culturale Kiklos - Messina

1°edizione 2001 VHS
2°edizione 2013 DVD

Durata parte 3/3: 7'13"

Categoria
Mestieri e Saperi Tradizionali
Keywords
musica, fischietti, canna, spaventapasseri, giocattoli, raganelle, zampogne, trombe di conchiglia, flauti, scacciapensieri, troccole, triangoli, clarinetti, oboi, campanacci, tamburi, violini, mandolini, chitarre, organetti, fisarmoniche
Ente
Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani

Con l'operazione di caricamento del materiale selezionato dichiari di essere il detentore dei diritti di riproduzione e di distribuzione del medesimo.

Scegli con quale licenza rilasciare il file caricato. Trovi come scelta predefinita la licenza Creative Commons CC 2.58 ITA; è la scelta di massima adesione alla filosofia "Arca dei Suoni". Altrimenti puoi riservarti tutti i diritti scegliendo l'opzione "copyright".

Tutti i diritti riservati